Blacamán - Rimedi e miracoli

Blacamán è l’uomo che ispirò un celebre racconto di Gabriel García Márquez, al secolo Pietro Aversa, nato a Castrovillari (Cosenza) il 23 febbraio 1902, da cui scomparve, in giovane età, diventando fachiro, illusionista, ipnotizzatore, domatore di belve, insomma, una celebrità mondiale capace di fare concorrenza al celebre Houdini.

Blacamán, rimedi e miracoli è un fantasy dove narrazione e musica si contrappuntano in un caleidoscopico gioco dei ruoli, restituendo la dimensione fantasmagorica, ma incredibilmente reale, delle avventure del famoso fachiro Blacamán, avventuroso calabrese.

Il racconto per parole e musica assume i toni del gran circo e dell’affabulazione, della magia oscura e della poesia malinconica, dell’avventura d’oltremare e della miseria del quotidiano, grazie anche all' architettura sonora e visiva che trasforma lo spettacolo in un melologo per tempi moderni.

  • Debutto nazionale
  • Concertato per voce
  • con Roberto Biselli, Gianfranco De Franco
  • Sonorizzazioni stumentali e elettroniche Gianfranco De Franco, N.B. A