Via!

Per la prima volta in teatro, il talentuoso e pluripremiato poeta slammer Simone Savogin, debutta con il suo nuovo spettacolo. Un viaggio in cui il protagonista dialoga con un’invisibile interlocutrice che non risponde mai, in quanto s’addormenta e non sente tutto quel che l’autista prova e vorrebbe dirle.

Il ritmo è dettato da un fiume in piena di poesie che scandiscono le varie tappe di questa curiosa relazione tra il protagonista e la passeggera invisibile, con il coinvolgimento del pubblico in sala che non mancherà di instaurare un vivace legame di complicità.

Parte integrante dello spettacolo, un coinvolgente accompagnamento musicale e radiofonico renderà particolarmente fruibile il monologo e ne detterà alcune svolte, fino al colpo di scena finale che metterà in discussione ogni singolo elemento della storia.

  • Debutto Nazionale
  • Di e con Simone Savogin
  • Visual fx e luci Gianluca Falletta
  • Supervisione Adele Pellegatta, Claudio Moneta