GRISÉLIDIS | MEMORIE DI UNA PROSTITUTA

Teatro ComunaleSabato 26 Agosto – Ore 21.0012€ + prevenditaAcquista Ora!

Grisélidis Réal ha fatto della prostituzione un’arte, un umanesimo e una scienza e dell’autodistruzione una sottile ed eclatante vittoria.

Non sopporto l’ingiustizia e l’ipocrisia. Bisogna tirar fuori la verità, guardarla in faccia e accettarla, sostenerla e demistificarla. È possibile, al posto dell’odio, del disprezzo e dell’incomprensione”.

Il testo, scritto da Coraly Zahonero della Comédie Française, ha riscosso grande successo nei festival e teatri francesi. Narra le memorie della prostituta franco-svizzera Griselidis Réal, che si impegnò per la legalizzazione della prostituzione in Svizzera e per i diritti delle prostitute francesi. Un argomento di toccante attualità.

Grisélidis Réal è morta di un tumore nel 2005 a Ginevra. Autrice di diversi libri, pittrice e attivista, partecipò anche a talk show negli Stati Uniti.

Lo spettacolo narra, in modo crudo e realista, l’approccio del cliente con una prostituta. La protagonista rappresenta così l’umiliazione della donna e quella dell’uomo, in uno spaccato psicologico e umano di raro verismo.

Lo spettacolo è indicato per un pubblico adulto.

  • Prosa (Francia | Svizzera | Italia) | Debutto
  • di Coraly Zahonero | Traduzione di Serra Yilmaz
  • Regia di Juan Diego Puerta Lopez
  • Con Serra Yilmaz 
  • Sax solista: Stefano Cocco Cantini
  • Impianto scenico: Pier Paolo Bisleri
  • Costumi: Caterina Nardi
  • Produzione: Todi Festival | I Due della Città del Sole | Golden Show