Presentato il cartellone della
trentunesima edizione di Todi Festival

Presentato il cartellone della
trentunesima edizione di Todi Festival

Tutti gli appuntamenti dell’attesa kermesse, a Todi dal 26 Agosto al 3 Settembre 2017

Si inaugura con l’atteso debutto di Grisélidis e si chiude sulle note di Roberto Vecchioni


Presentato il cartellone della trentunesima attesa edizione di Todi Festival, kermesse di teatro, musica, arti visive e letteratura, ideata e fondata nel 1987 da Silvano Spada e affermatasi nel tempo come uno dei più importanti appuntamenti culturali della Regione Umbria e tra i più apprezzati del panorama nazionale.

Innovazione, contaminazione, formazione: Todi Festival 2017 è pronto a iniziare. Confermata la Direzione Artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione a cura dell’Agenzia Sedicieventi, dopo la sfida vinta per l’edizione del trentennale celebrata lo scorso anno, la manifestazione si svolgerà a Todi dal 26 agosto al 3 settembre.

L’edizione 2017 del Festival è stata presentata mercoledì 7 giugno al Salone d’Onore di Palazzo Donini.

“Fatto trenta, facciamo trentuno” ha esordito il Direttore Artistico Eugenio Guarducci. “Non posso che ringraziare coloro i quali hanno creduto di nuovo in noi per il proseguo di questa avventura ovvero Comune di Todi e Regione Umbria. Con grande convinzione ci siamo messi al lavoro, questa volta con più tempo a disposizione, per mettere a punto una proposta artistica e culturale che punta a offrire qualità e innovazione, consolidando, allo stesso tempo, il rapporto con la città di Todi. Questo è un lavoro che parte da lontano, da chi mi ha preceduto e che voglio ringraziare: Silvano Spada”.

“Si prosegue con convinzione lungo la strada iniziata lo scorso anno – ha commentato l’assessore alla Cultura del Comune di Todi, Andrea Caprini – La direzione artistica di Eugenio Guarducci e il lavoro svolto da tutto lo staff ha risposto in pieno alle esigenze del Comune, dal punto di vista artistico, ma anche di recupero e valorizzazione del territorio. Abbiamo scommesso, cinque anni fa, sul rilancio del Festival, realtà di cui Todi non può fare a meno”.

“I presupposti per un’edizione di successo ci sono tutti” ha sottolineato la presidente della Regione, Catiuscia Marini, a cui sono state affidate le conclusioni della conferenza stampa di presentazione. “L’offerta artistica è di grande qualità e mi piace sottolineare la volontà del direttore artistico di coinvolgere le realtà umbre, di dare spazio a chi rappresenta, con dignità, un importante pezzo di cultura della nostra regione, e allo stesso tempo, di aprire al pubblico luoghi della città insoliti, anche intimi. Un’occasione importante per far conoscere Todi in maniera completa”.  

Ad accompagnare la promozione e lo svolgimento del Festival, l’evocativa immagine di Marco Tirelli e Robin Heidi Kennedy, autori del manifesto ufficiale. Prosegue così la tradizione di affidare a celebri artisti contemporanei l’immagine dell’evento. L’idea centrale del manifesto, come spiegano i due autori, è la concezione del Festival come luogo per eccellenza della rappresentazione teatrale e della rivelazione notturna. Nell’oscurità della notte una luce svela l’incontro tra un astro notturno e una maschera teatrale, simboli della loro idea di festival e ispirazione per la realizzazione di quest’opera, in cui una sfera di Tirelli e un volto della Kennedy, fondendosi, danno vita ad un’immagine unica in cui confluiscono entrambe le loro visioni.

In omaggio ai due artisti, il Comune di Todi sta programmando le rispettive personali che verranno allestite presso le sale dei Palazzi Comunali. 

Scopri tutti gli appuntamenti di Todi Festival 2017 !

Tutti gli appuntamenti di Todi Festival 2017 :

 

Teatro Comunale

Un cartellone ricco di debutti nazionali attende il pubblico al Teatro Comunale.

Per inaugurare l’edizione 2017, sabato 26 agosto, ore 21, va in scena Grisélidis, memorie di una prostituta, di Coraly Zahonero per la regia di Juan Diego Puerta Lopez con Serra Yilmaz. Al sax Stefano Cocco Cantini. La produzione è firmata Todi Festival, I Due della Città del Sole e Golden Show. Grisélidis Réal, autrice di libri, pittrice ed energica attivista, ha fatto della prostituzione un’arte, un umanesimo e una scienza e dell’autodistruzione una sottile ed eclatante vittoria. Questa è la sua storia.

Ancora un debutto nazionale per lo spettacolo di domenica 27, sempre alle 21: Del folle Amore, Suoni e Parole per Fratello Jacopone, interpretato da Eugenio Allegri. Al pianoforte, Ramberto Ciammarughi. Il testo, ispirato alle Laude di Jacopone da Todi è il frutto della proficua collaborazione tra Allegri e Ciammarughi, grazie alla quale prosa e musiche originali si fondono rendendo omaggio a Jacopone nella sua terra natale. Produzione Todi Festival e Umbria Music Pool.

Todi Festival firma anche la produzione di Insulti al pubblico, per la regia di Chiara Caselli, con Chiara Caselli e Lydia Giordano. In programma lunedì 28 agosto, ore 21.

È il testo teatrale più provocatorio del drammaturgo austriaco Peter Handke. Irriverente sin dal titolo, la sua scrittura è una lama che si scaglia con forza sugli spettatori, sulle loro abitudini e il loro torpore intellettuale, superando i luoghi comuni della magia del teatro, ma – di fatto – ricreando quella magia dal nulla e con nulla, solo corpi e parole.

Lo straordinario Nguŷen Lê, virtuoso chitarrista di origine vietnamita, la cantante e suonatrice di koto giapponese, Mieko Miyazaki e il suonatore indiano di tablas, Edouard Prabhu, sono i protagonisti di Saiyuki: un suggestivo Viaggio a Occidente – quello del Re delle Scimmie, eroe fantastico e iconoclasta della mitologia asiatica – che andrà in scena martedì 29 agosto, alle 21. Un viaggio gioioso e audace che attinge da molteplici tradizioni, aprendosi alla contemporaneità. Per la prima volta in Italia.

Mercoledì 30 agosto, ore 21, il debutto di Jacopo Ortis per la regia di Matteo Tarasco. Interprete di eccezione è Brenno Placido, uno dei più interessanti giovani talenti del teatro italiano. In scena temi immortali quali onore, amore, patria, dovere, responsabilità e memoria. Le Ultime Lettere di Jacopo Ortis trovano così in questo spettacolo la prima esaustiva rappresentazione teatrale da duecento anni a questa parte.

Giovedì 31 agosto andrà in onda Radiogiallo, audiodramma firmato da Carlo Lucarelli che ne ha scritto appositamente il testo, raccogliendo la sfida di recuperare la tradizione della radiofonia e portarla a teatro: storie narrate da suoni, parole, musiche ed effetti creati dal vivo per una narrazione acustica che il pubblico seguirà attraverso radio-cuffie. La regia è di Sergio Ferrentino e la produzione è firmata Fonderia Mercury.

È un ritratto di Eleonora Duse tra le musiche della sua epoca lo spettacolo La Musica dell’Anima di Maria Letizia Compatangelo, che ha come protagonista d’eccezione Pamela Villoresi. L’attrice sarà accompagnata al pianoforte da Marco Scolastra in un recital prodotto da La Gazza Ladra. Il debutto è previsto per venerdì 1 settembre, ore 21.   

A chiudere gli appuntamenti del Comunale, sabato 2 settembre, Lavoro è Vita per la regia di Giampiero Frondini. Sul palco i ragazzi della Compagnia teatrale Elisa di Rivombrosa.

Il progetto nasce dalla collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down alla quale sarà devoluto l’incasso della serata. In scena il lavoro, quello desiderato e quello reale: c’è chi sogna di diventare un pilota di Formula 1, chi una grande attrice come Anna Magnani. Poi, si torna alla realtà per festeggiare quello che si ha: un lavoro e quindi una dignità! La produzione è firmata Fontemaggiore.

Piazza del Popolo

Si prosegue presso la suggestiva Piazza del Popolo, cuore del centro storico di Todi che quest’anno ospiterà due eventi. Sabato 2 settembre, ore 21.30, Vittorio Sgarbi sarà l’inebriante narratore di Michelangelo. Dopo lo straordinario successo di Caravaggio, la stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile e contemporanea grazie al racconto del celebre critico d’arte che ricomporrà in questo modo un periodo emblematico, imprescindibile e unico nell’arte italiana. Lo spettacolo di e con Vittorio Sgarbi, in esclusiva per l’Umbria, sarà impreziosito dalle musiche dal vivo di Valentino Corvino, video ed elaborazioni visive di Tommaso Arosio.

Come da tradizione, inoltre, in piazza del Popolo si terrà il concerto conclusivo del Festival. Quest’anno sul palco salirà Roberto Vecchioni in La Vita che si ama Tour. In esclusiva per l’Umbria, vecchi e nuovi successi dell’amatissimo paroliere si alterneranno a racconti e aneddoti all’insegna di un feeling unico tra pubblico e artista come solo Roberto Vecchioni riesce a creare. Il professore sarà accompagnato dalla band storica composta da Lucio Fabbri (pianoforte e violino), Massimo Germini (chitarra acustica), Marco Mangelli (basso) e Roberto Gualdi (batteria). 

Teatro Nido dell’Aquila

Il Teatro Nido dell’Aquila ospiterà una delle principali novità di Todi Festival 2017: Todi OFF, a cura di Teatro di Sacco. Una rassegna inedita di teatro contemporaneo, un vero e proprio spin off di Todi Festival, orientata alla formazione di pubblico e artisti per un loro avvicinamento al teatro di ricerca.

Todi OFF si articola in 8 giornate dedicate al teatro contemporaneo, con 7 spettacoli proposti e commentati da 5 critici teatrali, 1 osservatorio critico di formazione degli spettatori, 1 convegno sulle buone pratiche in materia di formazione, 4 masterclass per drammaturghi e artisti e 1 blog.

I critici che prenderanno parte al progetto sono Andrea Porcheddu, Sergio Lo Gatto, Alessandro Toppi, Maddalena Giovannelli e Francesca Romana Lino.

Gli spettacoli sono in programma dal 27 agosto – ad eccezione del 30 agosto, giornata in cui si terrà il convegno sulle buone pratiche – al 3 settembre, sempre con inizio alle 19. Si inizia con Esilio a cura di Piccola Compagnia Dammacco, per proseguire, lunedì 28 agosto, con O della Nostalgia di e con Matteo Angius e Riccardo Festa. Martedì 29 agosto andrà in scena Dino di e con Bernardo Casertano, mentre giovedì 31 agosto Riserva Canini presenterà Talita Kum. Venerdì 1 settembre sarà la volta di Erinni o del Rimorso, spettacolo a cura di Ortika Teatro, sabato 2 è in programma Nessuno può tenere Baby in un angolo di e con Simone Amendola e Valerio Malorni.

A chiudere la rassegna, domenica 3 settembre, Trattato di Economia di e con Roberto Castello e Andrea Cosentino.

Todi Off è anche formazione per drammaturghi e artisti. Dal 26 al 31 agosto le masterclass Cuore articolare con Giovanna Velardi e Degli intenti e della sorte con Elena Bucci mentre dal 29 agosto al 3 settembre sono in programma La grande bugia con Michele Sinisi e L’attore senza spettacolo con Roberto Latini.

Giardini Segreti

L’edizione 2017 si arricchisce anche di Giardini Segreti. Promosso dai tuderti Valentina Parasecolo, Nicola Cappelletti e Vincenzo Germino in collaborazione con Argilla – Formato Ridotto Live, il progetto aprirà i giardini terrazzati pubblici e privati del centro storico di Todi per ospitare artisti della scena indipendente: cantautorato italiano e musica elettronica di ricerca e ascolto. Giardini Segreti si basa sulla formula del Secret Concert, in cui lo spettatore scopre location e artista solo al momento del concerto, guidato da una comunicazione one-to-one che svela progressivamente i dettagli. Ai concerti si affiancano due presentazioni di libri di recente pubblicazione, scritti da musicisti o su tematiche musicali.

Il programma prevede, per venerdì 1 settembre e sabato 2 settembre, alle 19, due Reading, alle 21 e alle 22.30, ben quattro Secret Concert. Domenica 3 settembre, Secret Concert alle 19. 

Around Todi 

Ricca e originale la programmazione Around Todi, un cartellone di appuntamenti che porteranno il pubblico a conoscere luoghi alternativi della città, confermando la vocazione del Festival ad essere un evento diffuso nel territorio.

A cena con l’Inquisitore è la nuova produzione della crescente realtà Castello di Petroro. La residenza teatrale, che ha sede nel castello tuderte, aprirà le porte al pubblico per un debutto abbinato alla visita della meravigliosa struttura medievale. Lo spettacolo prevede una vera e propria cena con il pubblico. La regia è di Carlo Fineschi e la produzione della Compagnia Accademia Nazionale delle Arti. Lo spettacolo è previsto per domenica 27 agosto, ore 19.

Mercoledì 30 agosto, alle 21, all’ex Granaio di Montenero, debutta Una casa di donne. Lo spettacolo segna il significativo ritorno in scena di un monologo di grandissima forza poetica e comica. Dacia Maraini ha scritto questo testo dal ritmo inarrestabile nel 1977 e su di esso interviene nuovamente quest’anno affidandone l’interpretazione a Ottavia Orticello, talento emergente del nostro teatro. E’ una produzione Todi Festival.

Giovedì 31 agosto, ore 19, all’Arena Palazzo Francisci, va in scena L’eterna primavera della speranza. La Residenza Riabilitativa di Palazzo Francisci è la prima struttura pubblica italiana dedicata al trattamento intensivo dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). In occasione del Festival le pazienti diventeranno protagoniste di un coinvolgente spettacolo da loro pensato e costruito. Il testo è tratto dal racconto omonimo di Stephen King, per la regia di Costanza Pannacci.

In occasione del Todi Festival, venerdì 1 settembre, ore 21, edizione speciale della rassegna cinematografica All’Ombra del Castello che si svolge a luglio nella piazza antistante il castello medievale di Izzalini, a cura del Comitato omonimo. L’atteso appuntamento prevede la  proiezione del film Un altro mondo con Silvio Muccino, in presenza dell’attore.

Medea su… è la storia di una giovane migrante fuggita dal proprio Paese, arrivata in Italia e finita a prostituirsi per amore di un uomo da cui si crede ricambiata. L’ambientazione è la strada o meglio le strade locali della prostituzione tra Todi e Perugia.  Il pubblico, 7 spettatori in tutto, viene invitato a salire su un vecchio IVECO Daily assieme alla protagonista. Non un semplice spettacolo,quindi, ma una vera e propria esperienza. La rappresentazione, scritta e interpretata da Elena Cotugno ha la regia di Giampiero Borgia. Produzione Teatro dei Borgia.  In programma venerdì 1 e sabato 2 settembre, alle 20.30 e alle 22.30.

In programma sabato 2 settembre alle 17.30, nella Sala del Consiglio, Maledetta la Neve, Interviste a Mariti Assassini. Le interviste, condotte in carcere dalla giornalista e scrittrice Vanna Ugolini e Libertas Margot, vengono messe in scena dalla Compagnia Degli Gnomi in uno spettacolo che vuole far emergere i retaggi culturali alla base della violenza e le cause profonde del femminicidio. Un anteprima Todi Festival per la regia di Chiara Meloni, con Massimo Capuano e Chiara Meloni.

Al Teatro Ciuffelli, due coinvolgenti matinée dedicate ai bambini, firmate TIEFFEU – Teatro figura Umbro. Domenica 27 agosto, ore 11, Pi…Pi…Pinocchio, spettacolo per attori e figure di Mario Mirabassi con Claudio Massimo Paternò, Nicola di Filippo, Greta Oldoni. Mentre Domenica 3 settembre, ore 11, andrà in scena L’Isola che non c’è… adesso c’è. Spettacolo per attori e figure, in collaborazione con LIBERA, di Francesca Prete e Mario Mirabassi, con Francesca Prete e Riccardo Toccacielo.

Eventi collaterali

Todi Festival 2017 si completa poi con una serie di Eventi collaterali, a ingresso libero e gratuito.

Domenica 27 agosto, alla Sala del Consiglio, ore 17.30, confermando la collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, la kermesse ospiterà il vincitore del Premio Strega 2017.

Sempre alla Sala del Consiglio, ma lunedì 28 agosto, alle 18, è prevista la Finale Nazionale del Poetry Slam 2017, con la premiazione del miglior poeta slam. L’evento è organizzato in collaborazione con la Lega Italiana Poetry Slam. Ritorna anche l’appuntamento firmato Orchestra Giovanile di Todi, diretta da Natalia Benedetti, in concerto martedì 29 agosto, ore 17, nel chiostro di San Fortunato del Liceo Jacopone da Todi.

Martedì 29 agosto, alle 18, si terrà presso la Sala del Consiglio un reading della poetessa inglese Pele Cox, autrice ancora inedita in Italia dell’intrigante The Mistress Account.

Si conferma anche l’evento musicale Sottocosmo, curato da The Brainstorm Agency in collaborazione con Daniele Tomassini, Dj producer e collezionista di vinili. L’appuntamento è previsto per mercoledì 30 agosto, dalle 19, alla Terrazza del Nido dell’Aquila.

Venerdì 1 settembre, in Duomo, alle 11, Conversazione col vento: concerto per tromba e organo. Protagonisti Gianpiero Cristaldi (tromba) e Antongiulio Perugini (organo).

Musica al Femminile è, infine, il concerto della Scuola Comunale di Musica di Todi, diretto da Stefano Giardino, in programma per sabato 2 settembre, ore 11, nell’Aula Magna del Liceo Jacopone da Todi.

A completare il programma degli Eventi Collaterali, vari incontri con l’autore organizzati in collaborazione con Libreria Ubik.

Todi Festival vi aspetta dal 26 Agosto al 3 Settembre 2017!