MALEDETTA LA NEVE, INTERVISTE A MARITI ASSASSINI

Sala del ConsiglioSabato 2 Settembre – Ore 17.30Ingresso GratuitoInfo Prenotazioni

“Non so che ho fatto, c’ho venti minuti di vuoto… ma perché Cristo non mi ha fermato?”
“Se c’era mio suocero tutto questo non succedeva…”
“Tanto bene quel giorno ha nevicato, sennò mica sarei andato da lei… Maledetta la neve!”

Sono le voci di uomini normali quelle che parlano, padri di famiglia, figli di madri amorevoli. Che sono anche assassini, assassini delle proprie compagne, delle proprie mogli, delle madri dei propri figli. Persone comuni eppure assassini.

Disposti a ripercorrere con la memoria i passi compiuti verso gesti irrimediabili, a raccontare la propria storia. Dicono – e vogliono anche convincere loro stessi che sia così – “parliamo perché certe cose non si ripetano”.

Per la giornalista, invece, quella giustificazione è il pretesto di una ricerca profonda, la necessità di capire, per poi comunicare, cosa spinge un uomo ad uccidere la compagna della propria vita, cosa succede prima e durante quei minuti in cui si decide – o non si decide, semplicemente si fa – di svoltare e diventare assassini.

Le interviste, condotte in carcere dalla giornalista e scrittrice Vanna Ugolini e Libertas Margot, vengono messe in scena dalla Compagnia Degli Gnomi in uno spettacolo che vuole far emergere i retaggi culturali alla base della violenza e le cause profonde del femminicidio.

  • Prosa (Italia) | Anteprima
  • di Chiara Meloni, Vanna Ugolini, Massimo Capuano
  • Con Massimo Capuano, Chiara Meloni
  • A cura di Compagnia degli Gnomi in collaborazione con Libertas Margot
  • Interviste condotte da Vanna Ugolini, Massimo Pici con Marco Lalli